11 giu
Redazione
0 Commenti

Le proprietà benefiche della pasta

Valori nutrizionali da tenere in considerazione per portare beneficio al nostro organismo, come? Mangiando pasta.

C’è un pensiero che popola la mente di molte persone: la pasta fa ingrassare. In realtà non è proprio così perché il sovrappeso secondo gli esperti dipende dalle porzioni e dallo stile di vita sedentario. Consumare pasta durante una dieta garantisce equilibrio alla nostra alimentazione, quindi prima di rinunciare a questo piatto pensiamo che può portare, invece, beneficio alla nostra salute.

La pasta, quindi può essere un’alleata ideale della dieta perché innanzitutto possiede un grande potere saziante che ci spinge a mangiare di meno. Senza esagerare nella quantità e nei condimenti: l’ideale sarebbero 80g di pasta con pomodoro fresco o con verdure e poco olio. Un altro beneficio? Riduce lo stress. La pasta è gustosa e riesce a mettere in moto l’ormone del buonumore oltre a contenere vitamine del gruppo B (soprattutto B1) fondamentali per il corretto funzionamento del sistema nervoso.

La pasta può anche aiutarci a combattere la stanchezza sia corporea che mentale in quanto fornisce energia da spendere immediatamente da parte dell’organismo. In poche parole ci dà quella carica in più utile negli sforzi quotidiani e nello sport.

Per quanto riguarda i valori nutrizionali della pasta, in generale possiamo dire che in 100g di prodotto essa possiede fino al 13,04g di proteine, con una percentuale di amido che può arrivare al 75%. I grassi, sempre in 100g di prodotto, sono presenti allo 0,3% nella pasta di semola e inoltre non contiene proteine di origine animali cari amici Vegan.

 

Possiamo quindi a gran voce affermare che la pasta è un alimento completo e costituisce il fondamento della Dieta Mediterranea.

0 Commenti
Lascia un commento
INVIA